Le splendide Montagne
un viaggio tra spettacolari paesaggi montani, la loro storia, cultura e attività ricreative, promosso da Gallerie Commerciali Italia 
in collaborazione con il Club Alpino Italiano e il Museo Nazionale della Montagna di Torino, per celebrare il 150° anniversario della 
prima associazione nata dopo l’Unità del nostro Paese.
homepage

 

“Le splendide montagne”: 14 pannelli fotografici suddivisi in tre aree tematiche (storica, culturale e naturalistica) per raccontare la storia del CAI, dell’alpinismo e del turismo montano, con particolare attenzione alla salvaguardia della montagna e delle sue tradizioni.
L’iniziativa è nata dalla collaborazione di Gallerie Commerciali Italia con il Club Alpino Italiano e il Museo Nazionale della Montagna di Torino su progetto dello studio Aldo Faleri, in occasione dei festeggiamenti dei 150 anni dell’associazione. L’obiettivo è di sensibilizzare il grande pubblico sull’importanza del paesaggio montano come patrimonio ambientale da conservare e consegnare alle future generazioni.
La mostra sarà esposta in 14 città italiane, da nord a sud dello stivale, passando da Sicilia e Sardegna, con tappe fondamentali a Torino e Roma. «Le gallerie commerciali hanno enormi potenzialità come luoghi d’incontro e di fatto rappresentano un nuovo modello di Piazza della città – ha spiegato Giuseppe Gasperini, Direttore Property di Gallerie Commerciali Italia S.p.A. –, per questo è importante impegnarci in iniziative come questa e rendere le nostre Gallerie Auchan un veicolo d’informazione e sensibilizzazione sui temi sociali di grande importanza, come l‘attenzione e la sensibilità per il patrimonio naturalistico e paesaggistico delle montagne nonché la tutela dell’ambiente.» «La mostra è un’importante iniziativa che s’inserisce nelle celebrazioni per i 150 anni del nostro sodalizio - ha dichiarato Umberto Martini, Presidente generale del Club Alpino Italiano – e grazie alle Gallerie Auchan contribuirà ad avvicinare alla montagna tutte le persone curiose e gli alunni delle scuole che la visiteranno. Sono certo che le bellissime immagini che raccontano l’ambiente e le diverse storie e culture delle nostre montagne sapranno far emozionare grandi e piccini.»

da C.S. Gallerie Commerciali Italia S.p.A (2013)

 

 

SCHEDA MOSTRA

La mostra si compone di 3 segmenti visivi, articolati su 14 pannelli fotografici di forte impatto visivo, non consequenziali, ma costruiti per aree tematiche. I pannelli sono stampati su fronte e retro, nella dimensione standard di circa cm 110 di base e circa cm 200 di altezza massima, per enfatizzare l’ammirazione che coinvolge lo spettatore degli scenari di montagna. Inoltre, i pannelli sono scontornati come i profili delle montagne verso l’orizzonte e sono corredati da didascalie del soggetto e del fotografo, con descrizioni didattiche. Completano il percorso espositivo 3 teche contenenti attrezzatura dello sci e dell’alpinismo (ramponi, scarponi, chiodi, sci, etc.), un confronto tra ieri e oggi.

Temi

Segmento storico
N. 5 pannelli – Sezione dedicata alla storia del CAI e ai suoi tratti salienti, gli atti fondativi dell’associazione, le sue imprese esplorative, la grande impresa del K2 del 1954, il Soccorso alpino e Speleologico e infine la ricerca scientifica attraverso le sue più note istituzioni.

Segmento culturale: costume e società
N. 5 pannelli - In questa sezione, alcuni pannelli, particolarmente scenografici, si raccontano la storia del turismo sulle montagne, le storie delle donne e degli uomini alpinisti, la storia del cinema dalle fiabe all’action-movie e l’evoluzione dell’equipaggiamento da montagna.

Segmento naturalistico
N. 4 pannelli - Si rappresenta la montagna con i suoi rischi, le sue devastazioni, ma soprattutto la sua salvaguardia, torna protagonista in questa sezione, tra fiori e animali, tra sport estremi e piacevolissimo relax, nella doverosa consapevolezza delle regole e dei comportamenti da tenersi sempre a mente.